Domotica: vantaggi ed incentivi

Domotica: vantaggi ed incentivi

Spesso quando si parla di DOMOTICA  vengono utilizzati termini così tecnici e specifici  che possono creare confusione e  aumentare i dubbi .  Vediamo insieme e in maniera semplice cos’è la domotica, come funziona e quali sono i vantaggi.

Cos’è la domotica

La domotica è la scienza che studia tutte le tecnologie che servono a migliorare la qualità della vita all’ interno di case ed edifici . La casa domotica, definita anche “casa intelligente”,  permette a tutti gli impianti, elettrodomestici e sistemi di sicurezza, di interagire tra di loro coordinando  le funzioni che sono svolte tradizionalmente dai singoli dispositivi, come ad esempio videocitofoni, interruttori, sistemi di allarme, sistemi di illuminazione e così via. Le integrazioni degli impianti sono illimitate!

Non solo: l’impianto domotico migliora le prestazioni e riduce i consumi

Lo scopo è quindi quello di semplificare e rendere più economica la gestione delle attività giornaliere.

I vantaggi dell’impianto domotico in 4 semplici punti

. Semplice da installare e programmare: Attraverso un pannello di controllo, composto spesso da un’interfaccia touch screen,  l’utente potrà programmare con facilità, gli apparecchi meccanici ed elettronici della sua abitazione. Cliccando quindi sul pulsante dello schermo si potrà scegliere con semplicità se chiudere il portoncino di casa, abbassare le tende, accendere le luci e così via.  Addio perciò ai tradizionali telecomandi , tutti i sistemi saranno controllati da un’unica postazione, facilitando l’utilizzo anche a persone diversamente abili.

.Flessibilità e Comfort: le impostazioni dell’impianto domotico possono essere modificate in qualsiasi momento con facilità e senza la necessità di intervenire con ulteriori opere murarie.  E’ inoltre possibile programmare per ogni stanza le condizioni ideali preferite dall’utente.

.Gestione a distanza:  Il sistema domotico permette all’utente di connettersi anche da remoto, quindi attraverso una postazione internet o tramite il cellulare è possibile intervenire sull’impianto in qualsiasi momento.

.Risparmio energetico:  La domotica permette di controllare ed ottimizzare i consumi in maniera notevole. Il sistema infatti permette di vivere nel massimo comfort, utilizzando solo l’energia che serve. E’ possibile ad esempio, attuare una termoregolazione a zone (riscaldare solo quando e dove serve) risparmiando fino al 30%. Inoltre l’impianto tiene conto dell’apertura di finestre e dell’esposizione al sole. Un altro esempio di risparmio energetico è la gestione dell’illuminazione che consente di risparmiare fino al 75%. L’impianto è in grado  non solo di accendere e spegnere la luce tenendo conto della presenza di persone all’ interno di una stanza , ma anche di regolare l’intensità in base alla luce naturale.

Incentivi e detrazioni fiscali:

La Legge di Bilancio 2017 prevede tantissimi incentivi nel campo dell’edilizia, in particolare merita la nostra attenzione quella riguardante l’ ECOBONUS dedicato anche agli interventi di domotica. E’ prevista infatti una detrazione del 65% per l’acquisto e l’istallazione dei dispositivi elettrici e meccanici destinati alla gestione automatica e personalizzata di impianti di riscaldamento, di climatizzazione e per la produzione di acqua calda.

Chi può ottenere l’Ecobonus? Tutti coloro che investono nella riqualificazione energetica.

Come ottenere l’ecobonus? Bisognerà compilare una scheda informativa riguardante gli interventi realizzati ed inviarla entro 90 giorni dal termine dei lavori  in modalità telematica, all’ Enea (Agenzia nazionale per l’efficienza energetica)   http://www.enea.it/it

 

Fonti:(Quotidiano Casa; Enea)

Foto Credit: (www.utsflorida.com)