Bonus risparmio energetico: cos’è e come funziona?

Bonus risparmio energetico: cos’è e come funziona?

Che cos’è il bonus risparmio energetico?

Il bonus risparmio energetico è un’agevolazione che consente di beneficiare di una detrazione fiscale dall’Irpef o dall’Ires sulle spese sostenute per aumentare il livello di efficienza energetica della casa o delle parti comuni del condominio. Nello specifico, è possibile fruire del bonus risparmio energetico, chiamato anche Ecobonus o bonus riqualificazione energetica, solo quando si effettuano lavori che mirano a:

  • riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • miglioramento termico dell’edificio mediante una coibentazioni, sostituzione di pavimenti, finestre, infissi;
  • istallazione di pannelli solari.
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Bonus risparmio energetico: come funziona?

Se un cittadino, oggi, decide di intervenire sulla sua abitazione con degli interventi che mirano al risparmio energetico, si ha diritto a fruire della detrazione fiscale Ecobonus del 65%:

per le spese effettuate tra il 1° dicembre 2015 ed il 31 dicembre 2018, la spesa massima su cui applicare la detrazione del bonus risparmio energetico è pari a:

  • 60.000 euro se si tratta di schermature solari (indicate nel decreto legislativo n. 311/2006);
  • 30.000 euro se si tratta di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

per le spese effettuate tra il 1° gennaio 2016 e il 31 dicembre 2018, è stata estesa la detrazione 65% anche al cd. Ecobonus domotica per l’acquisto, installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle unità abitative, finalizzati ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento più efficiente degli impianti.

Dal 1° gennaio 2018:

  • detrazione 50% per all’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto e per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, fino a un valore massimo della detrazione di 30mila euro.
  • detrazione 65% per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale: con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A di prodotto e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII; con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro; con generatori d’aria calda a condensazione.
  • nuova spesa agevolabile 2018: acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, fino a un valore massimo della detrazione di 100mila euro, a condizione che gli interventi producano un risparmio di energia primaria pari almeno al 20%.

Vuoi ricevere maggiori informazioni? Chiamaci allo 0432 295152 oppure inviaci una mail a info@avantcostruzioni.it.